Mi metto a nudo

Ok, credo che sia giusto da parte mia dirvi il vero motivo per cui ho deciso di iscrivermi a questo blog. Sono in un periodo particolare della mia vita, di messa in discussione, ecco. Ho fatto un esperienza Erasmus all’estero di due mesi, l’esperienza che aspettavo da una vita e una scelta (quasi) obbligata visto i miei studi di lingue. Bene.

Il problema inizia quando, nonostante possa ritenerla una validissima esperienza sotto molti punti di vista, mi rendo forse conto di averla affrontata in maniera sbagliata e in questo mi spiego. Non ero fortunatamente sola e ho trovato una famiglia tutto sommato buona che mi ha ospitata nel corso di questo periodo, quindi avrei avuto tutti i motivi del mondo per godermi al massimo questa esperienza.

E l’ho fatto, me la sono goduta. Ma non quanto avrei dovuto.

Durante il giorno la mia mente era sempre con il pensiero a contare quanti giorni mancavano per la fine dell’esperienza, per quando sarei tornata a casa alla mia vita e alle mie abitudini. Insomma, ero nel mezzo dell’ esperienza che aspettavo da tanto, ma forse non ero ancora pronta per affrontarla. Il problema é però che tornando a casa mi rendo altresí conto che forse – anche alla luce di nuove consapevolezze ottenute proprio nel mio periodo all’estero – quelle casalinghe abitudini tanto a lungo ambite, mi stavano un po’ strette.

A poco meno di un mese dal mio ritorno mi ritrovo in confusione su me stessa e su quello che vorrei essere. Questa esperienza mi ha fatto bene, ma mi ha anche fatto sbattere faccia a faccia con alcune cose di me e della mia vita che già da tempo credo sapevo andassero cambiate o modificate, ma che per pigrizia o mancanza di tempo non ho mai fatto. In tutto questo si associano purtroppo anche degli attacchi di panico e ansiosi di cui già soffrivo prima, ma che non erano mai stati debilitanti come lo sono diventati ora. Premetto che – escludendo questo periodo che mi piace definirlo di transizione – non mi definirei normalmente una persona ansiosa. Semmai apprensiva, sensibile e molto emotiva, ma non particolarmente ansiosa. Per farvi un esempio, nei miei esami universitari sono sempre stata più propensa a dirmi che se non ne andava bene uno, sarebbe andato meglio quello dopo.

Beh, forse c’é da dire che le situazioni dove sono sottoposta al giudizio degli altri, quelle forse in ansia – o meglio dire a disagio – mi ci mettono. Ma ora sembra tutto peggio. Mantengo a tratti uno spirito che non sempre é positivo ma per lo meno non catastrofico, e tutto grazie alle bellissime persone che ho vicino e che mi supportano. Insomma l’unica mia nemica – o per lo meno la più grande – sono io.

Tutto questo mio discorso é sí uno sfogo, ma voglio chiedere anche a chiunque legga questo mio post se avete dei consigli in merito da darmi per questo mio momento e vi sarei molto grata se condividete il post siccome sono nuova di qui ahah per far arrivare questo mio messaggio a più persone possibili.

Anche se non vi conosco, sappiate che vi voglio bene e vi auguro una buona notte 🌸

Ps. Sto pensando di rivolgermi ad uno psicologo che mi aiuti nel superare questo momento e nel darmi delle risposte, ma allo stesso tempo sono un po’ dubbiosa. Se qualcuno ha consigli in merito sono molto ben accetti 💕

#mandigre

3 pensieri riguardo “Mi metto a nudo

  1. Ho letto il tuo articolo, mettersi a nudo è una cosa davvero molto difficile! Credo che il blog sia un mezzo molto potente per aiutare a lasciar fluire le emozioni ed i pensieri che altrimenti non avrebbero respiro nella quotidianità, quindi complimenti! Da quello che ho letto, mi è arrivata molta paura del cambiamento, di lasciarsi andare a qualcosa di nuovo e di inesplorato! Hai combattuto molto per trovare te stessa fuori dall’ambiente familiare, ma non sei riuscita a sganciarti emotivamente da ciò che ti fa sentire “sicura” ovvero le certezze di quello che conosci! Il consiglio che posso darti è quello di accogliere il cambiamento con la consapevolezza che le certezze puoi averle dentro di te, e non esistono luoghi e distanze per non sentirsi protetti se ci si fida di se! In bocca al lupo per la tua crescita

    Piace a 1 persona

    1. Ti ringrazio per la tua risposta! E mi ci ritrovo in pieno, credo di aver sempre cercato la via più “facile” ma non perché non avessi voglia di impegnarmi ma credo data soprattutto dalla sicurezza per me indispensabile che la mia famiglia e le persone che si fidano di me mi hanno sempre donato. Sará credo una ricerca lunga magari, ma non vedo l ora di migliorarmi in questo💪

      Piace a 1 persona

  2. Ciao, concordo con la collega e appoggio anche la tua idea di rivolgerti ad uno psicologo. Potrebbe essere un buon supporto e un ottimo aggancio per agevolare il tuo svincolo e tirare fuori e rafforzare i tuoi punti di forza. Continua a scrivere! E buona fortuna!

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...